“Meglio un paletto oggi che uno spartitraffico domani”

Dopo Piazza delle Lapidi e Via dei Paletti, la nostra carissima amministrazione torna a sorprenderci con l’autostrada Giordano Bruno.

IL PROBLEMA

Siamo tutti consapevoli degli annosi problemi di Via Giordano Bruno che causano rallentamenti del traffico e pericolosità.

La parte più problematica della via è certamente quella nei pressi del distributore di benzina Esso a causa del restringimento della carreggiata e del mancato rispetto del divieto di sosta, la cui trasgressione è promossa dal mancato controllo e sanzionamento.

Le soluzioni sono molteplici, ma la più semplice è sicuramente far rispettare le regole con dei severi e costanti controlli.
Con questo atteggiamento al problema il Comune avrebbe sicuramente seminato un po’ di senso civico nei minervinesi e, soprattutto, avrebbe beneficiato delle sanzioni ai trasgressori con le quali avrebbe potuto, magari, riparare una delle tante strade disastrate del centro abitato.

Andando oltre i semplici controlli, un ragionevole rimedio che avremmo applicato noi 5 Stelle è quello di rendere Via Giordano Bruno a senso unico in modo da lasciare più spazio -quando necessario- alle attività commerciali, rendere più fluido il traffico, diminuire la probabilità di incidenti in alcuni punti con poca visibilità ed evitare l’ingresso nel centro urbano dei mezzi pesanti, dirottati su via Salvo d’Acquisto.

IL COLPO DI GENIO

dell’amministrazione, invece, è stato dividere la carreggiata -nel suo punto più stretto- con uno spartitraffico.

Insomma, esattamente come in Via Barbera, invece di ottenere introiti derivanti dalle multe, noi ne spendiamo altri lasciando violare qualche metro più su i divieti di sosta.
Siamo del parere che le precauzioni andavano prese, ma perché risolvere i problemi nel modo più complicato, oneroso e scomodo possibile?

Impalato
Impalato

Dopo mesi di attività siamo arrivati ad una conclusione: dire che sono incompetenti è il miglior regalo che possiamo fare.
Nell’adottare atti e soluzioni sono diabolici!
Ogni volta che spendiamo soldi pubblici creiamo il rapporto del voto di scambio: io faccio tutto a tuo favore, non creo nessuna gara ad evidenza pubblica, ti faccio lavorare e tu mi voti.
Ma questa volta sono andati oltre per evitare critiche: non hanno adottato nessun atto valido, nessun impegno di spesa, nessuna determina, nessuna gara!

Condividiamo a pieno la filosofia del “un paletto per ogni problema”: impalatevi!

P.S. Ma le telecamere a cosa servono?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...